DSA e QI, curiosità

Un luogo dove parlare di dislessia, discalculia, disgrafia, disortografia e in generale delle difficoltà d'apprendimento.

Moderatori: Lora, Team_M

Rispondi
Avatar utente
Vieli
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 4978
Iscritto il: 11 marzo 2006, 0:14

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da Vieli »

Io credo invece che gli insegnanti andrebbero formati ad acquisire capacità per leggere questo dato in modo critico...
Se esiste e si usa è perchè è utile... ma se interpretato in modo stereotipato o pregiudizievole diventa dannoso...

Avatar utente
Titti68
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 20811
Iscritto il: 27 maggio 2002, 20:17
Località: Roma

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da Titti68 »

Vieli ha scritto:Io credo invece che gli insegnanti andrebbero formati ad acquisire capacità per leggere questo dato in modo critico...
Se esiste e si usa è perchè è utile... ma se interpretato in modo stereotipato o pregiudizievole diventa dannoso...
Vieli, in un mondo perfetto forse.
In un mondo dove si ha difficoltà a far capire agli insegnanti cosa siano le misure compensative e dispensative mi pare un’utopia. Mi sembra più facile se ne faccia un uso distorto e appunto dannoso.

colombia67
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 29232
Iscritto il: 16 agosto 2012, 0:01

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da colombia67 »

Vieli, mi hai incuriosito...quindi, nel WISC III i due indici sarebbero il QIV e QIP?
Nella prima certificazione risultava QIP 92 e QIV 109, cosa significa?

Nell’ultima certificazione hanno fatto test WAIS IV e risulta ICV in norma pari a 112 e IRP in norma pari a 87.

Mi puoi illuminare su cosa significhino questi parametri?
Grazieeee

chiccabum
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 14378
Iscritto il: 27 febbraio 2003, 17:57
Località: Mamma di Topino04 e Pulcino07

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da chiccabum »

Io penso che l’essere DSA sia solo indice di non adeguatezza per questo o url ragazzo del modello educativo costruito sulla media dei ragazzi. Non penso via a che fare con QI o intelligenza emotiva.
Penso però che ragazzi con maggior sviluppo cognitivo possano ben orientati mettere in pista azioni correttive autonome e cavarsela nche in un sistema non adatto.

Quando penso a noi diversamente apprendenti ci immagino nani o giganti in una scalinata con alzata e pedata pensati per la media. Noi fatichiamo di più. Ma non significa a mio avviso che siamo più o meno intelligenti
Forever is composed of Nows (E.Dickinson)
Non sono d'accordo con ciò che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo (G.Tallentyre)

colombia67
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 29232
Iscritto il: 16 agosto 2012, 0:01

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da colombia67 »

Che il sistema scolastico influisca sul dsa ne ho avuta prova concreta con mia nipote alle medie: ragazza dsa con dislessia, grave discalculia ed anche problemi a memorizzare, fa la scuola inglese con anche il programma italiano: ebbene per la scuola italiana deve essere seguita su tutto perché non e' assolutamente in grado di fare da sola causa studio nozionistico ed elevata mole di pagine da studiare; per quanto riguarda il programma inglese fa tutto da sola eccetto matematica....
Esempio banale: storia inglese fa da sola, storia italiana ha bisogno di schemi/mappe e di ripetere mille volte a voce alta con qualcuno.....
La ragazza e' la stessa, ma il modo in cui si insegna storia e le richieste degli insegnanti sono completamente diversi....
Ha deciso di rimanere alla scuola inglese per le superiori onde evitare un bagno di sangue con un sistema scolastico liceale italiano non adatto a chi ha determinate difficoltà.....

Avatar utente
Alchemilla
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 8342
Iscritto il: 3 dicembre 2007, 19:32

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da Alchemilla »


Titti68 ha scritto:[
E come fai a dire che i dsa siano impattati sul rendimento scolastico solo dal Qi e non da tutti gli altri N fattori che lo influenzano ?

.
Il SOLO però l'hai aggiunto tu per avvalorare la tua tesi, perché credo che qui nessuno lo abbia nemmeno supposto..

Sent from my RNE-L21 using Mammeonline mobile app


Avatar utente
Alchemilla
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 8342
Iscritto il: 3 dicembre 2007, 19:32

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da Alchemilla »

Vieli ha scritto:Il numero da solo non dice nulla, bisogna vedere da quali indici è composto.
Un 85 determinato da alto indice verbale e basso indice visuospaziale ha un significato, uno sempre di 85 ma determinato da basso indice verbale e alto visuospaziale ne ha un altro.
E quegli stessi due profili avranno rendimenti molto diversi in scuole diverse: l'85 con alto indice verbale avrà un rendimento diverso in un professionale umanistico o in un professionale elettricista o ancora in un liceo classico.
E non è detto che in un classico un profilo con qi 85 determinato da alto verbale e basso visuospaziale faccia più fatica di un profilo di 95 ma determinato da basso verbale e alto visuospaziale...

Insomma cosa significa quel numero?
Da solo niente, per questo concordo con chi dice che è inutile incaponirsi...
Cosa vogliamo dimostrare?
Che per fare un certo tipo di scuola bisogna avere un qi alto e basta quello?
Altrimenti finisce che mettiamo un bel test del qi a determinare che scuola uno deve fare: da un tot in su liceo, da un tot in giù professionale?
QI con valori piuttosto omogenei tra loro, con minimo nella memoria di lavoro (sempre detto dalla neuropsichiatra)

Sent from my RNE-L21 using Mammeonline mobile app


Avatar utente
Titti68
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 20811
Iscritto il: 27 maggio 2002, 20:17
Località: Roma

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da Titti68 »

Alchemilla ha scritto:
Titti68 ha scritto:[
E come fai a dire che i dsa siano impattati sul rendimento scolastico solo dal Qi e non da tutti gli altri N fattori che lo influenzano ?

.
Il SOLO però l'hai aggiunto tu per avvalorare la tua tesi, perché credo che qui nessuno lo abbia nemmeno supposto..

Sent from my RNE-L21 using Mammeonline mobile app
Veramente Alche sei tu che dall’inizio di questo post speri di aver un numero magico che ti spieghi la riuscita scolastica degli studenti dsa, e hai riportato le parole di quella tizia come oro colato a supporto della tua tesi.

Avatar utente
Alchemilla
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 8342
Iscritto il: 3 dicembre 2007, 19:32

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da Alchemilla »

Questa è la tua interpretazione. Io ho parlato del QI ma non ho mai detto che fosse L'UNICA spiegazione delle difficoltà riscontrate. E ho aggiunto che evidentemente il discorso del QI è controverso, non ho assolutamente preso le parti della neuropsichiatra cancellando tutto il resto. Ma a te piace banalizzare e ridicolizzare, è il tuo modo di interagire con gli altri.

Sent from my RNE-L21 using Mammeonline mobile app


Avatar utente
santabarbara
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 30961
Iscritto il: 21 dicembre 2005, 9:34
Località: mamma di giugio'. sorridimi

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da santabarbara »

Pero' scusate ma ci sono parecchie inesattezze ovunque.
Ribadisco che sono allibita dal fatto che ci sian relazioni con il dettaglio non solo del QI totale ma anche di quelli parziali.
Ai fini della certificazione DSA, viene menzionato esclusivamente il Qi totale come elemento discriminante: se rientra nella norma si parla di DSA, altrimenti non si può' parlare di DSA.
Mai visto relazioni con i dettagli dei QI parziali e, lo ammetto, lo trovo ai limiti dell'allucinante.

Ciò detto, la mia spiegazione l'avevo già data ma non ero stata seguita molto.

Ora, il discorso che tra 85 e 110 ci siano delle differenze nel rendimento scusate ma non sta proprio in piedi. Per fortuna il Qi analizza solo un tipo di intelligenza ma il rendimento scolastico è determinato anche da altri fattori, quali impegno costanza motivazione autostima ecc..
Ma il punto è un altro.
Avete presente come è costruita la scala dei QI?
Non stiamo parlando di una misura precisa. Non stiamo misurando la temperatura di un ambiente o l'altezza di un grattacielo
Si somministrano dei test , influenzati dal giorno in cui si testa il paziente, dalle condizioni emotive e fisiche della persona, dal contesto in cui si esegue il test, ecc..
I risultati ottenuti sono distribuiti per costruzione in una gaussiana la cui media e moda è 100 e i valori di QI che sono considerano normali sono tra 85 e 115 (all'interno dei quali ricade circa il 68% della popolazione) e si considerano prestazioni da deficit intellettivo punteggio inferiori al 70
Posto che, thanks god, non si è mai mappato (e speriamo non si faccia mai!) il QI delle persone, c'e' da aspettarsi che la maggior parte delle persone con cui interloquiamo abbiano valori che vanno dal 70 al 130.
Il che significa che noi tutti i giorni abbiamo relazioni normali con persone normali che hanno vite normali e un Qi a noi sconosciuto che va da 70 a 130. Pensare che parlando insieme noi si possa ipotizzare il QI delle persone è fantascienza.
Cosi' come ci sono i DSA che compensano bene e quelli che non compensano, cosi' ci sono persone con QI bassi e forte intelligenza emotiva e persone con QI alti e bassissima intelligenza emotiva o incapacità relazionale. Noi siamo il mix di tanti fattori di cui il QI è solo uno.
Io non mi smentisco come poverina di sx

Sono bugiarda e ipocrita (e anche un po' bulla) Larous docet

Meglio che taccio

Avatar utente
Titti68
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 20811
Iscritto il: 27 maggio 2002, 20:17
Località: Roma

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da Titti68 »

Alchemilla, per me un insegnante non dovrebbe nemmeno conoscere il Qi dei suoi studenti, visto poi l’uso sbagliato che ne può fare, come tu ci hai confermato.

mareininverno
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 14111
Iscritto il: 10 dicembre 2002, 13:10
Località: mamma di Emanuela 27/12/03, Tommaso 27/10/06, Simone 31/3/2010, Federico 24/6/2015

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da mareininverno »

Ecco, Sb ha spiegato benissimo!!



Inviato dal mio iPhone utilizzando Mammeonline
Gli uomini sono angeli con un'ala soltanto, possono volare solo rimanendo abbracciati. (don Tonino Bello)

Avatar utente
santabarbara
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 30961
Iscritto il: 21 dicembre 2005, 9:34
Località: mamma di giugio'. sorridimi

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da santabarbara »

chiccabum ha scritto:
23 luglio 2019, 16:45
Piccolo aggiornamento sul topo
prima la parte ridicola:

al secondo modulo esce la dottoressa e mi dice: abbiamo finito, perchè suo figlio in matematica è una scheggia, geniale! eh sì dottoressa, infatti è stato rimandato col 3!!! (cioè non con un 5 - bravo ma non si applica, ma un 3 ritardato nella materia)
Mi ha guardato con tanto di occhioni, ed io che non sapevo se piangere o ridere ma che disperazione.

Ha confermato rincarando la diagnosi di DISGRAFIA; secondo lei decisamente grave e assolutamente in campo DSA.

Per la disortografia vede un netto miglioramento (dice lei tipico di ragazzi con ottimo sviluppo cognitivo, che con tanta fatica impostano azioni correttive :grat:) per la dislessia ritrova un profilo borderline, ma vuole rifare i calcoli perchè vorrebbe tanto scrivere DSA e chiudere la questione coi professori, perchè "non ha senso una lotta impari".

Ora mi sono interrogata di quanto quest adonna fosse agguerrita. Vero che il Topo ha subito angherie notevoli quest'anno e che forse ben rispettato non avrebbe perso autostima e voglia di fare (io stronza che ho capito tardi) ma mi pare che gli specialisti di settore abbiano una sorta di guerra aperta con la scuola italiana, come se (ma questo è un mio pensiero dopo grossa rielaborazione) sentissero necessario by-passare i metodi della scuola tradizionale per il maggior numero di studenti possibili "a prescindere".

Vedremo, sabato 3 andremo a ritirare il referto e dovremo portarlo a scuola chiedendo che anche la prof di FISICA che se n'è fottuta fin qui lo consideri nell'esame di riparazione

E poi via veloci in altro liceo (alla fine all'itis non si è iscritto quindi non farà esame integrativo) e speriamo che si ricostruisca l'immagine di se che lo sproni a studiare...

Scusate ma quando mi ha detto "una scheggia e praticamente un genio della matematica" ho pensato che il mondo è sottosopra e quando lo sento inciampare durante le ripetizioni dovrei trovare il bastone tra le ruote del suo cervello
Comunque anche questa dottoressa è bizzarra forte eh!
La somministrazione dei test a Giulio è avvenuta in modo completamente diverso 8O
All'uscita dai "moduli" non mi hanno detto proprio niente, anche perché la restituzione non avviene subito. La dottoressa non dovrebbe essere lì a guardare e fare la valutazione real time 8O
Io non mi smentisco come poverina di sx

Sono bugiarda e ipocrita (e anche un po' bulla) Larous docet

Meglio che taccio

Avatar utente
santabarbara
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 30961
Iscritto il: 21 dicembre 2005, 9:34
Località: mamma di giugio'. sorridimi

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da santabarbara »

Cristina2 ha scritto:
23 luglio 2019, 23:15
Titti68 ha scritto:
Cristina2 ha scritto:
Titti68 ha scritto:
Cristina2 ha scritto:Invece secondo me non vedere la differenza tra un qi più dsa al limite più alto della normalità e un qi più dsa al limite basso della normalità è non capire la differenza tra uguaglianza ed equità

Inviato dal mio COL-L29 utilizzando Tapatalk
Ma tu sai per caso dire se chi a scuola va bene ha il Qi alto e chi va male ha il Qi basso? Direi di no.
Non si sa, non lo può dire nessuno.

E ce ne sono a mucchi di ragazzi intelligentissimi che vanno male a scuola. Pure su mol.
Come ce ne sono di non brillanti che invece prendono voti alti.
Perché i fattori che influiscono sulla riuscita scolastica sono enne e molto variegati.
Quindi, mettersi a fare correlazioni sulla piccola popolazione dei dsa come se fosse indenne da quegli enne fattori e fosse tutto dipendente dal QI è illusorio e assolutamente non scientifico.
Ho fatto mille premesse ma è sempre difficile farsi capire.

Il range normale va da 80 a 120. Con 20 in più verso l'alto puoi essere membro del mensa. Con 20 in più verso il basso si ha un ritardo mentale che inizia a essere piuttosto impattante.
Non capisco perché non si voglia ammettere che in quei 40 (non venti!) di range ci possano essere notevoli differenze.
Che non vuol dire che tutti gli 80 faranno schifo a scuola e tutti i 120 saranno i top perché entrambi potranno mettere/non mettere in campo anche altro.
Visto che si stava parlando anche di dsa con buona probabilità avere un qi al limite maggiore ti permette di mettere in atto altre strategie a "parità" di dsa

Inviato dal mio COL-L29 utilizzando Tapatalk
Ma come fai a dire che il Qi influisca sul rendimento scolastico nel senso che dici tu se il 90% della popolazione scolastica non ha il Qi misurato?
E come fai a dire che i dsa siano impattati sul rendimento scolastico solo dal Qi e non da tutti gli altri N fattori che lo influenzano ?

Stiamo davvero discutendo di aria fritta senza la minima prova scientifica.

Poi mi chiedo: perché vi rassicura così tanto poter avere un numerello magico che spiega la rava e la fava dei ragazzi dsa?
Ma non stiamo dicendo che i nostri figli sono molto altro rispetto alla scuola? E ora un numero ci dovrebbe spiegare il loro andamento scolastico?
Capisco Alchemilla che ha una visione diversa, ma le altre?
Boh.
Ma guarda che io non so nemmeno l'ultimo QI di mio figlio! Mi hanno chiesto il permesso di farlo per loro studi interni ma non ho voluto sapere il risultato.
Quindi fai conto di quanto mi possa essere di conforto o di interesse fare una correlazione tra il suo QI e il suo dsa.

Però o cestiniamo in toto il discorso QI ritenendolo inutile del tutto o accettiamo che in determinate aree alcune persone abbiano prestazioni migliori ed altre peggiori. Il che non vuol dire nulla della persona in questione e va unito a tanti altri fattori.
Ma "fare finta" che le prestazioni che hanno ottenuto un risultato 80 siano uguali alle prestazioni che hanno ottenuto un risultato 120 mi sembra poco sensato

Inviato dal mio COL-L29 utilizzando Tapatalk

Anche perché il Qi, che mi risulti, può essere testato una volta sola. I test successivi sono inficiati dall'aver già fatto un test in precedenza. A me dissero così
Io non mi smentisco come poverina di sx

Sono bugiarda e ipocrita (e anche un po' bulla) Larous docet

Meglio che taccio

Cristina2
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 8408
Iscritto il: 29 maggio 2017, 13:18

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da Cristina2 »

santabarbara ha scritto:Pero' scusate ma ci sono parecchie inesattezze ovunque.
Ribadisco che sono allibita dal fatto che ci sian relazioni con il dettaglio non solo del QI totale ma anche di quelli parziali.
Ai fini della certificazione DSA, viene menzionato esclusivamente il Qi totale come elemento discriminante: se rientra nella norma si parla di DSA, altrimenti non si può' parlare di DSA.
Mai visto relazioni con i dettagli dei QI parziali e, lo ammetto, lo trovo ai limiti dell'allucinante.

Ciò detto, la mia spiegazione l'avevo già data ma non ero stata seguita molto.

Ora, il discorso che tra 85 e 110 ci siano delle differenze nel rendimento scusate ma non sta proprio in piedi. Per fortuna il Qi analizza solo un tipo di intelligenza ma il rendimento scolastico è determinato anche da altri fattori, quali impegno costanza motivazione autostima ecc..
Ma il punto è un altro.
Avete presente come è costruita la scala dei QI?
Non stiamo parlando di una misura precisa. Non stiamo misurando la temperatura di un ambiente o l'altezza di un grattacielo
Si somministrano dei test , influenzati dal giorno in cui si testa il paziente, dalle condizioni emotive e fisiche della persona, dal contesto in cui si esegue il test, ecc..
I risultati ottenuti sono distribuiti per costruzione in una gaussiana la cui media e moda è 100 e i valori di QI che sono considerano normali sono tra 85 e 115 (all'interno dei quali ricade circa il 68% della popolazione) e si considerano prestazioni da deficit intellettivo punteggio inferiori al 70
Posto che, thanks god, non si è mai mappato (e speriamo non si faccia mai!) il QI delle persone, c'e' da aspettarsi che la maggior parte delle persone con cui interloquiamo abbiano valori che vanno dal 70 al 130.
Il che significa che noi tutti i giorni abbiamo relazioni normali con persone normali che hanno vite normali e un Qi a noi sconosciuto che va da 70 a 130. Pensare che parlando insieme noi si possa ipotizzare il QI delle persone è fantascienza.
Cosi' come ci sono i DSA che compensano bene e quelli che non compensano, cosi' ci sono persone con QI bassi e forte intelligenza emotiva e persone con QI alti e bassissima intelligenza emotiva o incapacità relazionale. Noi siamo il mix di tanti fattori di cui il QI è solo uno.
Però SB hai dimenticato una parte del discorso che era tutto quello legato ai dsa.
Io non escluderei il fatto che il dsa su una persona con un qi al limite inferiore basso abbia una capacità di "compensazione" diversa che su un qi al limite inferiore alto.
Ad esempio il QI tra le altre cose testa le capacità logiche e le capacità mnemoniche. Se fossero particolarmente basse queste, ad esempio?
Non sto a riscrivere che una persona è tanto altro che il suo QI e il suo dsa

Inviato dal mio COL-L29 utilizzando Tapatalk


Rispondi

Torna a “DSA e DDA - Disturbi specifici e difficoltà d'apprendimento”