DSA e QI, curiosità

Un luogo dove parlare di dislessia, discalculia, disgrafia, disortografia e in generale delle difficoltà d'apprendimento.

Moderatori: Lora, Team_M

Avatar utente
letty
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 3323
Iscritto il: 14 luglio 2003, 8:06

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da letty »

santabarbara ha scritto:
24 luglio 2019, 14:54
Letty sono io che ho parlato per prima di contesto che influenza il risultato: ma non è il Qi che cambi, sono le condizioni esterne di contorno ad essere diverse! Motivo per cui non ha senso farlo tante volte: qual è il Qi giusto? Ne prendiamo uno caso, prendiamo l’ultmio , prendiamo il più alto?

Il fatto che sono bambini e crescono infine non dovrebbe impattare il Qi non è che con le tette e la statura cresce anche il Qi se no staresti dimostrando che l’intelkigenza Puo’ essere “ curata” nel senso di “istruita è allenata”
E
Non è proprio così.. si può allenare a fare i test ma non è che l’intelligenza migliora
Non sono convinta.
Trovo contraddittorio dire, da un lato, che il contesto influenza il risultato e, dall'altro, che "non si dovrebbe testare il QI piu' di una volta".
O meglio, ragionevolmente non ha senso ritenstarlo se i risultati sono nella norma e se non vi sono rilevanti disomogeneità nei risultati.
Ma in caso contrario (risultati non nella norma e/O elevate disomogeneità) ritestarlo a distanza di anni, tanto più nella fase evolutiva, ha un senso, proprio perché la prima misurazione potrebbe essere stata "inficiata" dal "contesto" (cosa che a priori non si può proprio sapere).
Sul fatto poi che il QI, a prescindere dal contesto, sia qualcosa di cristallizzato durante l'età evolutiva, è una posizione che non mi convince pienamente. Però non sono in grado di dire, perché non ne ho gli elementi, se sia un vero cambiamento del QI o solo un ridefinire il contesto, cosa più facile in un bambino che in un adulto. Il risultato finale però è lo stesso, ossia che si possono avere valutazioni estremamente divergenti, oltre l'intervallo di confidenza.

Avatar utente
santabarbara
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 30570
Iscritto il: 21 dicembre 2005, 9:34
Località: mamma di giugio'. sorridimi

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da santabarbara »

Guarda che per contesto intendo quello di somministrazione del test.. quindi ogni test può essere inficiato nonnnecessariamente il primo.
Non parlo del contesto di crescita
Io non mi smentisco come poverina di sx

Sono bugiarda e ipocrita (e anche un po' bulla) Larous docet

Meglio che taccio

Avatar utente
Alchemilla
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 8342
Iscritto il: 3 dicembre 2007, 19:32

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da Alchemilla »

ludo68 ha scritto:Eh però se è basso, vediamo qui Alchemilla, ai docenti interessa e molto.
Se è alto ...nessuno lo considera più.
Assolutamente falso. Come ti viene in mente? Immagine
È proprio il contrario (e ribadisco per l'ennesima volta che il mio stupore era proprio per la concentrazione di QI bassi). evidentemente si capisce solo quello che si vuole capire.

Sent from my RNE-L21 using Mammeonline mobile app


Avatar utente
Vieli
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 4942
Iscritto il: 11 marzo 2006, 0:14

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da Vieli »

Di frettissima perchè sono in giro con connessione ballerina.
Il QI si può misurare più volte, ma deve passare un certo intervallo di tempo.
Il QI può modificarsi, a seconda del contesto (esaminatore, strumento ma anche esaminato) e può migliorare.
Le terapie cognitive (vedi Feuerstein) e le esperienze di vita servono proprio a questo.

Ma tanto non è il numero che importa quanto il profilo (punti di forza e di debolezza), per questo non solo si scrive il QI nelle relazioni ma si mettono anche i valori dei quozienti e dei subtest e, si dovrebbe, accompagnarli da una spiegazione per evitare interpretazioni errate e/o dannose.

Avatar utente
Alchemilla
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 8342
Iscritto il: 3 dicembre 2007, 19:32

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da Alchemilla »


mareininverno ha scritto:
Alchemilla ha scritto:
mareininverno ha scritto:Una cosa è l’analisi del QI ed un’altra l’individuazione di eventuali aree deboli, a meno di valori davvero limite verso l’alto o verso il basso il valore del QI vuol dire poco in un range di normalità.
Ed anche in quei casi i dati devono essere interpretati ed associati con altre variabili da chi ha le competenze per farlo.
Una neuropsichiatra le competenze per farlo ce le dovrebbe avere...

Sent from my RNE-L21 using Mammeonline mobile app
Certo ma non può parlare in generale. Può dire che quel singolo ragazzo con quel valore di Qi e tutta una serie di altre caratteristiche da lei osservate, probabilmente fatica più degli altri a compensare.
Questo non vuol dire che un ragazzo con lo stesso QI e caratteristiche diverse, abbia invece molti meno problemi.
Non è un valore assoluto quindi al docente, in range di normalità, non avendo le competenze per rapportalo ad altre variabili ed anche per capire quali queste siano, non serve.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Mammeonline
Senti Mare, la neuropsichiatra che ha preso la laurea coi punti del supermercato ( non era esattamente così, ma il senso era questo) l'hai tirata in ballo tu, in modo non troppo rispettoso verso un professionista che ha più competenza ed esperienza di te, aggiungo.
Lei può farle queste considerazioni? Se sì è perché qualche correlazione c'è, poco conta se io non sono in grado di farle.

Sent from my RNE-L21 using Mammeonline mobile app


Avatar utente
Alchemilla
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 8342
Iscritto il: 3 dicembre 2007, 19:32

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da Alchemilla »


Vieli ha scritto:
Ma tanto non è il numero che importa quanto il profilo (punti di forza e di debolezza), per questo non solo si scrive il QI nelle relazioni ma si mettono anche i valori dei quozienti e dei subtest e, si dovrebbe, accompagnarli da una spiegazione per evitare interpretazioni errate e/o dannose.
E questo c'è.... Poi chiaro che su un forum io riporto il dato sintetico, ma mi studio tutta la relazione

Sent from my RNE-L21 using Mammeonline mobile app


Avatar utente
ludo68
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 40043
Iscritto il: 18 aprile 2003, 23:11
Località: mamma di un bambino e di una bambina

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da ludo68 »

Alchemilla ha scritto:
24 luglio 2019, 19:22
ludo68 ha scritto:Eh però se è basso, vediamo qui Alchemilla, ai docenti interessa e molto.
Se è alto ...nessuno lo considera più.
Assolutamente falso. Come ti viene in mente? Immagine
È proprio il contrario (e ribadisco per l'ennesima volta che il mio stupore era proprio per la concentrazione di QI bassi). evidentemente si capisce solo quello che si vuole capire.

Sent from my RNE-L21 using Mammeonline mobile app
Alchemilla, la mia è esperienza di vita vissuta. Ai docenti molto raramente è interessato il qi dei miei figli, che pure è significativamente alto.
Anche se a onor del vero il "ha una bella testa", "è molto intuitivo", etc, me lo sono sentita dire, ma dopo, dopo che li hanno conosciuti. Il dato in sé, sulla diagnosi, ha sempre interessato zero.

mareininverno
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 14111
Iscritto il: 10 dicembre 2002, 13:10
Località: mamma di Emanuela 27/12/03, Tommaso 27/10/06, Simone 31/3/2010, Federico 24/6/2015

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da mareininverno »

Alchemilla, hai ragione sul fatto che ho sbagliato a parlare di punti del supermercato indubbiamente. Però le affermazioni che ha fatto contengono delle inesattezze di fondo dovute, ci ho pensato dopo, probabilmente al cercare di spiegare concetti tecnici in termini chiari a tutti. In ogni caso non la conosco ed è stato un giudizio leggero quindi mi scuso.

Lei ha sicuramente le competenze per fare correlazioni ma come scrivevo prima sono correlazioni che valgono per quel singolo caso, per quel singolo ragazzo, non sono universali.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Mammeonline
Gli uomini sono angeli con un'ala soltanto, possono volare solo rimanendo abbracciati. (don Tonino Bello)

Avatar utente
Alchemilla
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 8342
Iscritto il: 3 dicembre 2007, 19:32

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da Alchemilla »

Ok (sia Ludo che Mare)

Sent from my RNE-L21 using Mammeonline mobile app


colombia67
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 28963
Iscritto il: 16 agosto 2012, 0:01

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da colombia67 »

Nelle diagnosi di mio figlio il QI è riportato ed è riportato anche il dettaglio delle varie componenti dei test del QI così come ci sono gli esiti con i punteggi di tutti gli altri test...

Avatar utente
Alchemilla
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 8342
Iscritto il: 3 dicembre 2007, 19:32

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da Alchemilla »

ludo68 ha scritto:
Alchemilla ha scritto:
24 luglio 2019, 19:22
ludo68 ha scritto:Eh però se è basso, vediamo qui Alchemilla, ai docenti interessa e molto.
Se è alto ...nessuno lo considera più.
Assolutamente falso. Come ti viene in mente? Immagine
È proprio il contrario (e ribadisco per l'ennesima volta che il mio stupore era proprio per la concentrazione di QI bassi). evidentemente si capisce solo quello che si vuole capire.

Sent from my RNE-L21 using Mammeonline mobile app
Alchemilla, la mia è esperienza di vita vissuta. Ai docenti molto raramente è interessato il qi dei miei figli, che pure è significativamente alto.
Anche se a onor del vero il "ha una bella testa", "è molto intuitivo", etc, me lo sono sentita dire, ma dopo, dopo che li hanno conosciuti. Il dato in sé, sulla diagnosi, ha sempre interessato zero.
A me sarebbe interessato, comunque, perché per predisposizione e formazione sono portata a misurare. Quindi mi viene spontaneo interrogarmi su quei numeretti che trovo nelle certificazioni (così come mi soffermo sui risultati e sulle deviazioni standard nei singoli test). Però pare sia una colpa Immagine

Sent from my RNE-L21 using Mammeonline mobile app


mareininverno
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 14111
Iscritto il: 10 dicembre 2002, 13:10
Località: mamma di Emanuela 27/12/03, Tommaso 27/10/06, Simone 31/3/2010, Federico 24/6/2015

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da mareininverno »

Ma no Alchemilla.
Secondo me è anche questione di forma mentis. Tu da buona matematica ti interessi ai numeri e dai loro maggiore importanza, io molto meno.... L’importante è che chi ha il tuo approccio valuti i numeri in modo non pregiudizievole e chi ha il mio in modo da non trascurare elementi che potrebbero essere importanti.

Ludo ti assicuro che io l’indice del Qi non lo considero né verso l’alto né verso il basso.



Inviato dal mio iPhone utilizzando Mammeonline
Gli uomini sono angeli con un'ala soltanto, possono volare solo rimanendo abbracciati. (don Tonino Bello)

colombia67
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 28963
Iscritto il: 16 agosto 2012, 0:01

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da colombia67 »

Per la mia esperienza i prof di mio figlio non hanno mai fatto riferimento al QI di mio figlio, ma hanno sempre visto i limiti "oggettivi" di mio figlio nelle singole materie in base alla loro esperienza es il prof di filosofia, per fortuna, ha capito che mio figlio, pur studiando, certi ragionamenti sui filosofi ed i confronti tra i vari filosofi non e' in grado di farli proprio per difficoltà oggettive sue insormontabili....
Nonostante cio l'anno prossimo prendero' una insegnante di filosofia (come suggerito dal prof) invece di seguirlo io/mia mamma e vediamo se, magari, riesce a farlo migliorare un pochino....

Avatar utente
letty
Mollista Senior
Mollista Senior
Messaggi: 3323
Iscritto il: 14 luglio 2003, 8:06

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da letty »

santabarbara ha scritto:
24 luglio 2019, 19:05
Guarda che per contesto intendo quello di somministrazione del test.. quindi ogni test può essere inficiato nonnnecessariamente il primo.
Non parlo del contesto di crescita
Ho capito.
Nel caso di mia figlia però non è stato così. È il suo "contesto personale" che è cambiato, perché le due diverse misurazioni riflettono due momenti di lei molto diversi. Se prima l'ansia paralizzava tutto, ovvio che si riflettesse anche nel test.
Una delle componenti del QI le sarà rimisurata in futuro, perché molto disomogenea rispetto alle altre.

Avatar utente
santabarbara
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 30570
Iscritto il: 21 dicembre 2005, 9:34
Località: mamma di giugio'. sorridimi

Re: DSA e QI, curiosità

Messaggio da santabarbara »

Ma vedi letty che diciamo la stessa cosa? Non è il Qi di tua figlia a cambiare: è la sua prestazione in fase di test che cambia perché prima inficiata dal contesto e dall’ansia. Quindi probabilmente prima il qi era sottostimato.
Ma non è il Qi a cambiare
Io non mi smentisco come poverina di sx

Sono bugiarda e ipocrita (e anche un po' bulla) Larous docet

Meglio che taccio

Rispondi

Torna a “DSA e DDA - Disturbi specifici e difficoltà d'apprendimento”