DUBBIO PATERNITÀ IN GRAVIDANZA (TEST DI PATERNITA PRENATALE NON INVASIVO)

A che settimana sei? Hai sentito il primo calcetto? Ti stai preparando al parto? Hai paura del parto? Qualcosa ti preoccupa? Sei infinitamente felice? E' nato ma ti senti vagamente infelice? Temi la depressione post parto? Parliamone insieme.
Rispondi
Franci2021
Mollista Nuovissima
Mollista Nuovissima
Messaggi: 1
Iscritto il: 19 dicembre 2021, 15:10

DUBBIO PATERNITÀ IN GRAVIDANZA (TEST DI PATERNITA PRENATALE NON INVASIVO)

Messaggio da Franci2021 »

Aiutatemi vi prego sono disperata!
Sono incinta, e ho avuto un rapporto extraconiugale ravvicinato a quello di mio marito. Presa dal dubbio ho effettuato un test di paternita prenatale non invasivo con l'altro e fortunatamente è risultato incompatibile. Sono stata tranquilla per i primi giorni. Ma caso vuole che la scorsa settimana il programma "le iene" manda in onda un servizio, dove una ragazza che ha fatto il mio stesso test, ripetendolo alla nascita è risultato completamente errato! (Il centro era lo stesso! Uno dei più rominati di Roma).Cosi ho chiamato il centro dove ho effettuato il test e mi hanno tranquillizzata dicendomi che si è trattato prevalentemente di un errore umano. Io mi sto logorando, non riesco a vivermi più bene questa gravidanza, dopo un test devo avere ancora il dubbio di chi sia il padre! Qualcuno ha esperienze in merito? Qualcuno ha fatto il test e alla nascita si è trovata bene? Vi prego non giudicatemi, cercate solo di aiutarmi, chi può!🙏

chiccabum
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 15738
Iscritto il: 27 febbraio 2003, 17:57
Località: Mamma di Topino04 e Pulcino07

Re: DUBBIO PATERNITÀ IN GRAVIDANZA (TEST DI PATERNITA PRENATALE NON INVASIVO)

Messaggio da chiccabum »

non è questa la sede per rassicurarti, temo nessuna abbia esperienza privata
Se non sei un trol ti auguro di vivere questo momento con più gioia e di lavorare col padre di tuo figlio per un futuro più solido e limpido
Forever is composed of Nows (E.Dickinson)
Non sono d'accordo con ciò che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo (G.Tallentyre)

Rispondi

Torna a “Gravidanza, parto e post partum”