A Milano: giovani immigrati e nuova cittadinanza

Conoscere per non temere, conoscere per accogliere.

Questo è il forum ispirato da Kiara del Kantutita, per la quale non esisteva che una razza, quella umana.
Rispondi
Avatar utente
pinz
Mollista Espertissima
Mollista Espertissima
Messaggi: 29293
Iscritto il: 30 gennaio 2004, 22:31
Località: Chi canta nell'oscurità, rinnega la propria apprensione, ma non per questo vede più chiaro (Freud)

A Milano: giovani immigrati e nuova cittadinanza

Messaggio da pinz »

Una serie di incontri, già iniziati purtroppo, ma che sembrano interessanti:

http://www.casadellacarita.org/index.ph ... 03600_IT+1


l diritto alla somiglianza:
giovani di origine immigrata e nuova cittadinanzaMARTEDì 18 MARZO 2008 -ORE 18
FONDAZIONE UNIDEA - via Durini 9, Milano
con Maurizio Ambrosini (nella foto sotto)
La nostra società sta rapidamente cambiando, a partire dalla composizione della popolazione che la abita, vi lavora, intreccia relazioni, richiede diritti e servizi, elabora nuove sintesi culturali. Immigrazione e formazione di minoranze etniche sono al cuore di questo cambiamento, che rischia tuttavia di essere diffusamente percepito e vissuto non come un incontro, bensì come uno scontro.

Una trasformazione sociale di questa portata non avviene senza suscitare varie reazioni, tra cui le più diffuse sono quelle dell’allarme, della paura e della ripulsa. Diventa così un problema la diversità incarnata da persone e gruppi che dal punto di vista fisico, linguistico, religioso e politico appaiono differenti da noi, eppure installati nel “nostro” spazio in misura crescente e sempre più stabile.

La formazione di una seconda generazione di giovani rende visibile e proietta nel futuro il fatto ineludibile della convivenza e della mescolanza tra diversi nell’ambito del medesimo territorio. Il corso “Il diritto alla somiglianza: giovani di origine immigrata e nuova cittadinanza” affronta proprio questo tema. Nei vari incontri si cercherà di definire un quadro interpretativo della condizione dei giovani di origine immigrata, nati in Italia o arrivati per ricongiungimento, anche alla luce delle esperienze registrate in altri contesti internazionali. Inoltre, si vorrebbe arrivare a fornire indicazioni di intervento su alcuni dei principali punti di snodo dei percorsi di integrazione e promozione sociale di questi giovani di origine immigrata.

Gli altri incontri:

Martedì 1 aprile - ore 18
“Una doppia tensione: adolescenza e migrazione
con Elena Caneva

Martedì 15 aprile - ore 18
“Un’istituzione alla prova: scuola e accoglienza educativa”
con Graziella Favaro e Monica Napoli

Martedì 6 maggio - ore 18
“Uno spazio da promuovere: aggregazione ed educazione extrascolastica”
con Milena Santerini e Anna Granata

Martedì 20 maggio - ore 18
“Un fantasma metropolitano: le ‘baby-gang’ dei giovani immigrati”
con Massimo Conte

Rispondi

Torna a “Multiculturalità”