Si fa presto a dire è solo uno sbadiglio. Lo sbadiglio è una delle prime forme di comunicazione che i cani manifestano quando ancora sono cuccioli e rientra nel linguaggio dei segni che il proprietario del proprio beniamino riesce a notare chiaramente.

Ciò nonostante, di solito, non comprende il vero motivo di fondo per cui Fido compie questo gesto.

Una sua corretta interpretazione può essere fatta solo prendendo in considerazione il contesto in cui l’animale si trova.

Molti sono convinti che se lo fa significa che ha sonno; certo, una delle prime ragioni resta sicuramente la stanchezza, come per noi, ma ci sono altri motivi che lo provocano.

La nausea, per esempio, legata a un problema di mal d’auto (cinetosi) o una cattiva digestione.
In questo caso possono essere presenti altri segni come: salivazione eccessiva e deglutizioni frequenti.

Fido spesso sbadiglia quando è annoiato, nelle situazioni di stress, mentre lo sgridiamo o quando è sottoposto ad addestramento.

Questo tipo di sbadiglio è dovuto alla necessità di scaricare uno stato di inquietudine. 

Talvolta lo fa intanto che osserva un altro cane sbadigliare. In questo caso però si tratta di un’imitazione empatica più che di una forma di comunicazione.

Lo sbadiglio, per qualche istante, porta il cane a perdere il contatto visivo con ciò che lo circonda quindi a essere vulnerabile esponendo il collo, parte vitale; di fatto, avrete certamente notato che Fido raramente sbadiglia nei momenti di attenzione e di vigilanza.

Quando un cane è un po’ ansioso tende a sbadigliare. In questi casi lo sbadiglio può essere visto come un sistema per cercare di tranquillizzarsi e trovare conforto, riducendo le tensioni interne.

Differente è la situazione quando il cane sbadiglia in presenza di altri cani.

Lo sbadiglio, in questi casi, riesce a trasmettere sentimenti amichevoli verso i suoi simili.

Spesso, quando un cane aggressivo si avvicina ad un altro amichevole, il secondo emette un sonoro sbadiglio, proprio per comunicare che non c’è nulla da temere.

Ancora, non è infrequente osservare un cane dominante sbadigliare per mettere a suo agio un esemplare spaventato o intimidito dalla sua presenza, in questo modo gli sta dicendo che gli è indifferente la sua vicinanza.

Altro esempio di sbadiglio è quello di un Fido non interessato a ingaggiare una sfida mentre è vicino a un suo simile che sta mangiando e magari emettendo qualche ringhio.
Gli sta semplicemente comunicando che non è interessato alla sua pappa.

In sostanza, lo sbadiglio agisce come un vero e proprio calmante, ed è un trucchetto che potrete utilizzare anche voi quando noterete il vostro cane insicuro o stressato: fatevi vedere mentre sbadigliate, in questo modo gli comunicherete che tutto va bene, che non ha fatto nulla di sbagliato e può rilassarsi.

 

 

 

Ritratto di Diego Manca Veterinario

Posted by Diego Manca Veterinario

Mi chiamo Diego Manca e sono un medico veterinario; vivo e svolgo la mia professione, da quasi 30 anni, ad Omegna (VB), piccolo paese del Cusio in Piemonte. Sono direttore sanitario e socio fondatore dell’ambulatorio veterinario lago d’Orta nel quale lavoro. Oltre alla grande passione per questa professione un’altra mi è molto cara e cioè quella di scrittore. I miei libri hanno ottenuto sempre significativi apprezzamenti di critica e i protagonisti delle storie che racconto sono i nostri amici pelosi, le vere star di tanti episodi realmente accaduti durante lo svolgimento della mia professione. Ecco qui di seguito una breve sintesi dei libri che ho pubblicato: Le fiabe per...giocare con il corpo imitando gli animali" edito da Franco Angeli nel 2008 di cui è coautore, "Il camaleonte Argonte" edito da Armando editore nel 2010, "Favolario: le favole del veterinario" Ed. Buk,  "Storie con la coda" edito da Castelvecchi, 2014, collana Ultra, La salute del cane in 4 e 4'otto e La salute del cane in 4 e 4'otto, editi da Gremese Editore, 2014, "Altro che animali!" edito da Castelvecchi Editore, 2015 e Benedetti Animali!  edito da Castelvecchi Editore, 2016, Storie da leccarsi i baffi - Gatti raccontati dal veterinario, edito da Ultra, 2017, >Manuale (semiserio) sull'educazione del cane, edito da Rizzoli, 2017.